Consiglio di Stato, sezione III, sentenza 22 dicembre 2017, n. 6026
È legittimo il provvedimento che nega allo straniero extracomunitario il rinnovo del permesso di soggiorno in ragione del fatto che la relativa istanza è stata presentata oltre il termine (pur non perentorio) di sessanta giorni previsto dall’art. 5, comma 4, del d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286 («Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero»), senza che l’interessato abbia provato l’esistenza di cause di forza maggiore che gli hanno impedito di rispettare quel termine (riforma TAR Lazio, Latina, sent. n. 697/2016).
approfondisci

from EIUS
via IFTTT